Music News

Nothing But Thieves, è uscito il nuovo album “Dead Club City”

Nothing But Thieves, è uscito il nuovo album “Dead Club City”

Fuori il nuovo album dell’acclamata rock band britannica Nothing But Thieves “Dead Club City”

Credits Michelle Janssen

E’ uscito via RCA/Sony Music “DEAD CLUB CITY”, il nuovo concept album dei NOTHING BUT THIEVES, che testimonia e conferma la capacità di innovarsi e sperimentare diversi generi dell’acclamata rock band britannica (Nothing But Thieves – Dead Club City [Explicit] (lnk.to)).  

L’album è disponibile in digitale e in versione cd, LP nero, Lp Red Opaque (esclusiva Sony Music Store) e LP Milky Clear (esclusiva Discoteca Laziale).

La band sarà in Italia per un’imperdibile data sabato 1 luglio, all’Ippodromo SNAI La Maura di Milano, sul palco degli I-Days Milano Coca-Cola in cui affiancherà The Black Keys e Liam Gallagher. I Nothing But Thieves torneranno poi in Italia il 26 febbraio 2024 per un concerto al Fabrique di Milano.

Dopo il primo assaggio del disco con “Welcome To The DCC”, che ha raggiunto la Top 50 dell’Airplay radiofonico italiano, sono usciti i singoli “Overcome”, da oggi in radio, un brano pop in bilico tra nostalgia e modernità con una melodia che rimane in testa e synth anni ’80, e la ballad trip-hop “Keeping You Around”.

In questo concept album la band descrive un club per soli membri ‘Dead Club City’. La tracklist e la narrazione generale dell’album sono formate da diversi personaggi e archi narrativi che concernono questa città. È una coscienza condivisa? Un altro pianeta? Un posto in cui non ci sono uffici? Il paradiso? O un posto diverso o lontano?

Usando il club come punto focale, è facile comprendere la metafora che si nasconde dietro la “Dead Club City”: temi come pubblicità, coesione, Internet, industria musicale, vecchiaia e politica, così come il desiderio di fuggire e di cambiare, sono evidenziati dall’alienazione, o dal privilegio, che si prova ad essere parte di un club esclusivo

Leggi le nostre interviste esclusive, apri il link in basso e segui GDP Magazine sul nostro profilo ufficiale Instagram!