Sport

Abraham Conyedo, l’orgoglio italiano di lotta libera

Abraham Conyedo, l'orgoglio italiano di lotta libera

Intervista esclusiva ad Abraham Conyedo! Campione italiano di lotta libera

Abraham Conyedo, classe 1993, cubano neutralizzato italiano, è un campione di lotta libera. Tante difficoltà, ma la passione e la grande voglia di farcela lo portano alla gloria che merita. Ha vinto per Cuba e per noi; palmares, due Medaglie d’argento e tre Medaglie di bronzo. Una vita sudata, un gigante buono che lotta sul tappeto olimpionico e che lotta anche per le ingiustizie. In attesa delle prossime Olimpiadi, ABRAHAM dedica le sue Medaglie a chi crede in lui. Gdp Magazine sicuramente è tra questi.

Abraham, Come e dove riesci a rilassarti per ricaricare l’energia?

“Riesco a rilassarmi a casa con l’amore di mia madre”.

Nella vita vera per cosa hai dovuto lottare?

“Nella vita vera ho dovuto lottare per il bullismo, è una vera piaga sociale purtroppo.”

Che bambino eri?

“Ero un bambino dolce e indifeso.”

Sei innamorato?

“Si sono tanto innamorato e spero che sia per sempre.”

Qual è la tua vera forza? Il tuo segreto…?

“La mia forza.. il mio segreto… tre lettere”DIO”!”

La tua cena preferita?

“La mia cena preferita è quella trascorsa con persone che amo.”

A chi dedichi la medaglia olimpica?

“La mia medaglia olimpica la dedico a tutte le persone che credono in me, in particolar modo a mia madre e al mio ex allenatore che mi ha cresciuto!”

Un gigante come te, si commuove? Per cosa?

“Un gigante come me si commuove spesso per le ingiustizie della vita! Bisogna combattere sempre per non farle accadere!”

Abraham Conyedo, qual è il tuo sogno?

“Ne ho tanti: avere un figlio, una medaglia d’Oro alle prossime olimpiadi, e un domani insegnare ai più piccoli come superare gli ostacoli della vita.”

Articolo a cura di Milena Morselli e Rita Barbarossa

Apri il link in basso e seguici sul nostro profilo ufficiale Instagram!